Visualizza la mappa interattiva di Albisola Superiore

Mappa AlbisolaMappa digitale e stradario di Albisola Superiore

Presepe degli Abissi Albisola

ASSOCIAZIONE PRESEPE DEGLI ABISSI DELLE ALBISOLE

Nella patria della ceramica, ossia nelle due Albisole, perché non creare un presepe di ceramica da collocare in fondo al mare?

Premessa storica
Le due località savonesi, unite da un bel litorale sabbioso separate solo dal corso del torrente Sansobbia, sono note per la storica produzione di pentole in terracotta che portò nel 1800 alla nascita della Cooperativa Stovigliai. Nelle due cittadine piano piano oltre alle pentole si diffuse anche l’arte della ceramica e la zona divenne una fucina di artisti che trovarono qui luogo di ispirazione e lavoro.
Gambetta, Rossello, Fontana, Lam, Luzzati, Salino, Fabbri, Porcù, Caldanzano, Capogrossi, Sassu, Sabatelli, Pastorino sono i nomi degli artisti che hanno lasciato le loro eredità in zona. Ed il luogo, reso accogliente da una splendida passeggiata sul mare, divenne anche località di ritrovo e ispirazione per altri artisti come Fabrizio de Andrè, Bruno Lauzi, Paolo Villaggio…
Ma la Storia delle Albisole è caratterizzata anche da un’altra arte, quella povera di chi lavorava la terracotta nelle fabbriche delle “pignatte” da cucina. Con gli avanzi della lavorazione le donne albisolesi si inventarono “i macachi” ossia figure di terracotta realizzate con stampini che, debitamente personalizzate, diventavano le statuette del presepio da usare tutti gli anni a Natale.
La vocazione artistica è rimasta, così come quella dei “macachi” coltivata da molti appassionati, ma l’idea di unire i tre elementi, ossia il mare, il presepe e la ceramica è stata l’intuizione per creare una nuova grande attrattiva per la zona. Un’attrattiva turistica a bassissimo impatto ambientale che, anzi, potrebbe anche favorire una piccola oasi-riserva in fondo al mare.

Scuola di Ceramica Albisola 2016

ALBISOLA, CITTA' DELLA CERAMICA

Dalla preistoria l’argilla, come per magia, attraverso il fuoco diventa oggetto ceramico. Albisola da secoli ha scoperto che la terra del proprio sottosuolo si adatta benissimo a questo processo. La Scuola Comunale di Ceramica di Albisola Superiore è la struttura che, da oltre 40 anni, è a disposizione dei ceramisti, di professione o per vocazione.

Albisola Superiore Ceramica

I piú antichi reperti archeologici e le piú antiche notizie ricavabili dai documenti di archivio concordano, per ora, nel fissare nell'ultimo quarto del XV secolo l'inizio della produzione ceramica ad Albisola.
La vicina Savona ha invece una tradizione molto piú antica, che, secondo studi recenti, risale al XII secolo.

Albisola Superiore

L’importanza turistica di Albisola è dovuta, oltre che alla situazione privilegiata anche all’attività dei ceramisti i cui prodotti policromi, realizzati in modo artigianale ed esposti nelle vetrine, sono molto ricercati.
Una breve storia della ceramica di Albisola sarà utile per capire come si è sviluppata l’arte figulina a partire dal ‘400 L’impasto è molto depurato di colore giallo chiaro o rosato e la superficie è levigata fino a diventare lucida.